notizie

Chiamato il motivo per cui il siriano C-300 non ha potuto sparare


L'esperto ha citato il motivo per cui gli aerei C-300 forniti alla Siria non erano stati utilizzati contro l'aviazione israeliana.

1 July 2019, Israele ha colpito una serie di attacchi missilistici su larga scala in tutta la Siria, uccidendo almeno 6 ATS cittadini, e su 50 persone sono state ferite con vari gradi di gravità. Tuttavia, nonostante la presenza al servizio della Siria dei complessi C-300 portati in combattimento, non sono ancora stati usati per affrontare Israele. Come si è scoperto, questo ha una sua ragione.

"Perché non sono ancora stati usati? Questo è principalmente un momento politico. Inoltre, è il cielo libanese. L'ordine di distruggere i bombardieri dell'Aeronautica israeliana dal comando militare siriano non viene ricevuto. Potrebbe essere attesa una grave violazione dello spazio aereo della SAR. Questa non è una questione di qualità dei dati dei sistemi missilistici di difesa aerea russi, è una questione di politica e di relazioni complesse nella regione. Se ci sono decisioni appropriate, questi aerei della Forza Aerea IDF, ovviamente, saranno eliminati. Questi complessi fatti nella Federazione Russa permettono che questo sia fatto. E in questo caso, Tel Aviv sarà costretta a fermare le sue azioni aggressive ", - ha detto il principale ricercatore del Centro per gli studi arabi e islamici dell'Istituto di studi orientali, RAS, Boris Dolgov.

Quanto sia oggettiva questa versione, fino ad ora rimane sconosciuta, ma gli analisti ritengono che le possibilità di usare C-300 contro Israele siano molto limitate, dal momento che gli scioperi sono stati consegnati al di fuori dell'area interessata da questi complessi.

C-300 e senza riprese funzionano in modo abbastanza efficace.
Gli ebrei sono costretti a scegliere la gamma e il terreno da colpire in modo che l'aereo possa nascondersi rapidamente sotto l'orizzonte radio. Costretto a usare armi d'assalto per l'aria in 150 km, che non è molto economico rispetto alle bombe a caduta libera o ai missili a corto raggio. Tenendosi a una tale distanza - danno il tempo di trovare i mezzi di attacco aereo della difesa aerea siriana e di prepararsi a respingere lo sciopero. L'efficacia degli scioperi è decuplicata. Una dozzina di missili costosi deve essere inviata a un bersaglio per una distruzione più o meno sicura, invece di una coppia o tre prima.

Gli ebrei rispondono a ogni proiettile che è caduto loro. E altri dicono che non osano sparare ai nostri aerei: guerra interessante!

"... questi aerei dell'Aeronautica IDF saranno certamente eliminati." Purtroppo ... non abbiamo né i militari né i politici in grado di prendere tali decisioni, nessuno andrà oltre le "sanzioni al pomodoro".
e in generale, il C-300 ha mai colpito un bersaglio in condizioni di combattimento reali?

pagina

Migliore del mondo dell'aviazione

al piano di sopra