Due esplosioni si sono verificate in un deposito di carburante nella regione di Rostov

notizie

Due esplosioni si sono verificate in un deposito di carburante nella regione di Rostov

Nella regione di Rostov, i droni delle Forze armate ucraine (AFU) hanno attaccato una base di carburante nel distretto di Proletarsky, provocando due esplosioni. Secondo i dati preliminari non si è verificato alcun incendio di carburante e non ci sono feriti. Lo ha annunciato il governatore della regione di Rostov Vasily Golubev. Sul posto sono intervenuti i soccorsi che stanno valutando l'entità dei danni e adottando le misure necessarie per garantire la sicurezza.

“Questa mattina, a seguito di un attacco di 2 UAV, si sono verificate due esplosioni in un deposito di carburante nel distretto di Proletarsky, ma ciò non ha causato un incendio di carburante. Nessun ferito", - ha detto Golubev.

L'incidente è avvenuto nel contesto delle tensioni in corso nella regione. L’uso di veicoli aerei senza pilota per attaccare obiettivi strategici evidenzia la crescente sofisticazione e adattamento tecnologico di Kiev.

Allo stesso tempo, il Ministero della Difesa russo ha annunciato che 10 missili americani ATACMS sono stati abbattuti di notte sulla Crimea.

"Nella scorsa notte, il regime di Kiev ha tentato di compiere attacchi terroristici utilizzando missili tattici-operativi americani ATACMS, bombe guidate Hammer francesi, missili anti-radar americani HARM, missili di grosso calibro e veicoli aerei senza pilota di tipo aeronautico. contro obiettivi sul territorio della Federazione Russa sono stati fermati."- ha detto nel messaggio.

Questi missili sono armi moderne ad alta precisione in grado di causare una significativa distruzione. La riuscita neutralizzazione della minaccia sulla Crimea testimonia l’alto livello di addestramento e di efficacia dei sistemi di difesa aerea russi.

.

Blog e articoli

al piano di sopra