notizie

Coronavirus a Mosca: la polizia russa ha proibito di lasciare la città


I media hanno ribadito possibili misure severe a Mosca a causa del coronavirus.

Nonostante il sindaco di Mosca Sergei Sobyanin abbia confutato i dati sull'introduzione di una rigorosa quarantena e coprifuoco nella capitale russa, i media russi hanno riferito che la polizia russa e Rosguard sono state messe in allerta sullo sfondo dell'introduzione di un regime speciale la prossima settimana, bandendo lascia Mosca e spegni le comunicazioni mobili anche dopo ore.

"Secondo il canale Telegram della pubblicazione di Baza, i funzionari del Ministero degli Interni nella capitale non sono autorizzati a lasciare Mosca. Come osserva il giornale, i poliziotti non sono autorizzati a spegnere i telefoni cellulari o anche a passare alla modalità di vibrazione: "Rimani sempre in contatto, in qualsiasi momento del giorno o della notte", scrivono i giornalisti, citando presumibilmente un ordine del capo del Ministero degli affari interni di Mosca. Allo stesso tempo, fonti della polizia e di Rosgvardia hanno negato l'introduzione della massima allerta, ma suggeriscono la possibilità di cambiamenti nel programma di lavoro della prossima settimana, che il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato non funzionante: non escludono un aumento delle pattuglie nella capitale, di giorno o di notte ".- rapporti Pubblicazione di informazioni russe Interlocutore.

Non è noto a cosa siano esattamente collegate queste istruzioni, tuttavia, secondo le informazioni che erano apparse in precedenza ma che erano state successivamente confutate, il 31 marzo avrebbe dovuto trasferire Mosca in modalità di quarantena totale, contro la quale sono state nuovamente notate fonti non ufficiali per diffondere falsi.

Migliore del mondo dell'aviazione

al piano di sopra