Quinta Marina Militare degli Stati Uniti

notizie

Il comandante della Quinta Flotta della Marina USA si è suicidato


La causa della morte del Vice Ammiraglio Scott Stirney, che è il capo della Quinta Flotta della Marina degli Stati Uniti in Medio Oriente, è diventata nota al Vice Ammiraglio Scott Stirney. Le informazioni pubblicate dalla CNN riportano che Stirney si è suicidato.

Il corpo di Stirney trovato nella residenza del comandante in capo in Bahrain, è sotto inchiesta per determinare le circostanze e le cause dell'incidente.

Secondo l'Ammiraglio John Richardson, comandante delle operazioni navali, non sono state condotte indagini per quanto riguarda Stirney. "Questa è una tragedia per la sua famiglia, l'equipaggio della Quinta Flotta e tutta la Marina" - Richardson ha scritto su Twitter, descrivendo Stirney come un vero professionista, un grande amico, marito e padre.

Il Comando Centrale degli Stati Uniti, che controlla la Quinta Flotta, conduce operazioni nelle aree del Mar Rosso e del Golfo Persico. Questa direzione è molto importante sotto l'aspetto della sicurezza degli Stati Uniti, dati i problemi dell'Iran e le minacce degli insorti Howty in Yemen, che complicano le spedizioni nella regione, osserva «CNN». Attraverso le acque prese sotto il controllo della Quinta Flotta, furono trasportate le rotte marittime del traffico commerciale, lungo le quali venivano trasportati enormi volumi di gas e petrolio.

Nato a Chicago, Stirney ha ricevuto la sua istruzione superiore presso l'Università di Notre Dame in 1982, dopo di che ha assunto la posizione di ufficiale in marina e poi pilota da combattimento. Prima di diventare capo della Quinta Flotta nel maggio di quest'anno, ha cambiato diverse posizioni senior, in particolare, ha guidato il gruppo d'attacco del vettore ed è stato a capo delle operazioni per l'Alto Comando degli Stati Uniti.

Migliore del mondo dell'aviazione

al piano di sopra