Complex Pantsir-S

notizie

Il comandante della missione di difesa aerea ha parlato della distruzione di "Shell" in Siria


Il generale russo ha parlato della distruzione del complesso "Pantsir-S" in Siria.

Il tenente generale Andrey Demin, che è il comandante dell'esercito di difesa aerea 1, ha parlato dell'incidente con il missile anti-aereo e il complesso di armi "Pantsir-S" che è stato distrutto in Siria. Secondo il generale russo, il sistema missilistico russo "Pantsir-S", trasferito in Siria, è stato distrutto da Israele solo perché l'esercito siriano non l'ha schierato nella situazione di combattimento.

"Professionalmente nessuna tragedia, tranne quella umana, è qui (se qualcuno è morto durante questo bombardamento). Poiché la "Shell" non era in una posizione di combattimento, non era schierata, le sue antenne non ruotavano, non eseguiva una missione di combattimento. Infatti, lui (il complesso Pantsir-S - ndr) era semplicemente sparato mentre era in marcia o nel parcheggio. Pertanto, non ha nulla a che fare con le caratteristiche di questo complesso.", - ha detto Andrey Demin.

D'altra parte, sorgono molte domande sull'esercito siriano, che, per ragioni assolutamente sconosciute, durante il missile e l'attacco aereo non ha schierato il complesso "Pantsir-S" in una situazione di combattimento, soprattutto perché era in terreno aperto (pista - Ed. Ed.).

Dovrebbe essere chiarito che per il momento non ci sono informazioni ufficiali su come il sistema missilistico Pantsir-S è stato distrutto, ma gli esperti dicono che il complesso non è stato distrutto da un razzo, ma da un veicolo aereo senza equipaggio.

Sì, la nostra gente ammette che la tecnologia è stata sepolta, qualcuno ha seppellito il drone. Presto raggiungeranno Khmeimima, diranno che sono stati schierati solo i proiettili e ci sono stati danni di un miliardo

pagina

al piano di sopra