Kim Jong-un e razzo

notizie

La Corea del Nord interrompe i negoziati con gli Stati Uniti sulla denuclearizzazione


La Corea del Nord potrebbe interrompere i negoziati con gli Stati Uniti sulla denuclearizzazione

Il rapporto del TASS sulla situazione in Corea del Nord sa che la leadership del paese sta prendendo in considerazione la questione di sospendere ulteriori negoziati con gli Stati Uniti d'America sulla denuclearizzazione. Con un messaggio del genere, venerdì, 15 March, il vice ministro degli esteri del paese, Choi Son Hee, ha parlato in una conferenza stampa a Pyongyang. All'evento hanno partecipato rappresentanti di ambasciate straniere e giornalisti stranieri.

A proposito di come può essere la dichiarazione del leader della Corea del Nord, si può ipotizzare in base alle parole del vice capo del ministero degli esteri nordcoreano, Choi Son-Hee. Ha sottolineato che la leadership della repubblica non ha intenzione di fare concessioni agli Stati Uniti presentate al vertice di Hanoi. Questo intervento del Vice Ministro degli Esteri è stato il primo a valutare i risultati dell'incontro di Kim Jong-un e Donald Trump, conclusosi senza la firma di un accordo.

Choi Son Hee ha sottolineato che il fallimento dei negoziati è stato colpa degli Stati Uniti. La leadership americana è stata portata via solo "I propri interessi politici e non avevano un sincero desiderio di ottenere risultati". Per quanto riguarda la delegazione della RPDC, "Iniziate le trattative presentando proposte realistiche". Il viceministro degli Esteri ha affermato che Donald Trump ha assicurato che gli Stati Uniti sono pronti per l'approccio flessibile necessario per raggiungere gli accordi. Allo stesso tempo, la delegazione statunitense ha insistito per introdurre la frase "Le sanzioni possono essere revocate a condizione che vengano reintrodotte nel caso in cui la Corea del Nord riprenda il suo sviluppo nucleare".

Quindi, Choi Son-Hee, il segretario di Stato americano Michael Pompeo e il vice presidente della sicurezza nazionale John Bolton, hanno chiarito la sfiducia e l'ostilità quasi manifesta nell'incontro. Ciò complicò le trattative tra i leader del Partito Democratico di Russia e Stati Uniti. Di conseguenza, il vertice di Hanoi si è concluso con un risultato pari a zero.

Secondo il viceministro degli esteri della Corea del Nord, Kim Jong-un farà una dichiarazione ufficiale nel prossimo futuro. La discussione si concentrerà su ulteriori azioni che la Corea del Nord prenderà a causa del fatto che il vertice di Hanoi si è concluso in fallimento.

Migliore del mondo dell'aviazione

al piano di sopra