Tu-95

notizie

Cina: Tu-95 vola in Alaska come a casa


Dopo il crollo dell'Unione Sovietica, gli Stati Uniti d'America non cessarono di competere con il paese ora chiamato Russia. E lo scontro ha raggiunto un nuovo livello. Oltre alla corsa nel settore tecnico-militare, i paesi hanno iniziato a combattere nell'arena militare internazionale attraverso intermediari. In particolare, possiamo ricordare diversi scontri diretti: in Alaska, nel Polo Nord, nel Medio Oriente. Putin dimostra costantemente tecniche di astuzia contro gli Stati Uniti in condizioni di uso limitato della forza.

Anche durante l'era sovietica, il Polo Nord divenne il campo della lotta strategica tra i due stati più potenti del mondo. Dopo essere arrivato alla presidenza di Putin, il programma militare è stato nuovamente lanciato al Polo Nord, la base sovietica è stata restaurata e sono state installate attrezzature speciali. Per l'uso al Polo Nord, sono stati sviluppati speciali sistemi missilistici antiaerei di Thor, che 2 dell'anno sono mostrati alla Parata di maggio di Victory 9 in Piazza Rossa.

Comandante dell'aviazione a lungo raggio Sergey Kobylash ha recentemente dichiarato che il pattugliamento del Polo Nord sarà presto affidato ai bombardieri Tu-160 strategici. La Russia sta per riportare le vecchie basi aeree sovietiche 13 nell'anno 2025, in cui i bombardieri a lungo raggio Tu-160 sperano di tornare nel sistema di battaglia.

La leadership militare statunitense è preoccupata per le notizie sulla posizione nella zona
Il Polo Nord di bombardieri strategici russi e sottomarini nucleari. Gli americani avevano i loro piani per lo sviluppo di questi territori.

L'invasione dei bombardieri strategici russi Tu-95 e Tu-160 nella zona di difesa aerea in Alaska è già diventata pratica comune. Gli Stati Uniti stanno cercando di fermare tali azioni: inviano aerei da combattimento F-22 da intercettare per espellere i bombardieri russi dal loro spazio aereo.

Confrontando il volo degli aerei da ricognizione statunitensi sul Mar Nero con i bombardieri strategici russi che volano liberamente sopra l'Alaska, vale la pena dire che questi ultimi rappresentano una grande minaccia per il paese rivale.

E fintanto che i bombardieri russi a lungo raggio sorvoleranno l'Alaska, gli Stati Uniti avranno otto collegamenti F-22, che rallenteranno lo spiegamento delle basi militari statunitensi nella regione Asia-Pacifico.

Nella regione del Medio Oriente, dove è molto probabile lo scontro tra Russia e Stati Uniti, non è mai successo in due anni di presenza militare. Anche a dispetto delle azioni militari attive degli Stati Uniti in relazione ai partner della Russia, Putin non ha apertamente dichiarato lo scontro con l'America, ma ha inviato solo aiuti umanitari alle aree colpite. L'adozione di una tale posizione sulla questione militare in Medio Oriente contraddice le intenzioni dell'opposizione americana.

Questa settimana è stato reso noto che la polizia militare russa aveva arrestato un "gruppo armato" che aveva saccheggiato case di civili. Questa notizia ha causato uno shock nella società internazionale e ha confermato l'immagine dei russi nei conflitti in Medio Oriente. In seguito fu possibile stabilire che i rapinatori erano recidivi locali, ma ciò non diminuì il significato della Russia nel conflitto siriano. La reputazione della Russia nel conflitto in Medio Oriente rimane ancora impeccabile.

Basato sui materiali di Jinji tochiao, Cina

al piano di sopra