VCS della Russia in Siria

notizie

Israele ha costretto gli aerei militari russi a ritirarsi?


L'aviazione militare russa ha fermato i voli vicino ai confini della Siria e di Israele.

Nonostante il fatto che le forze governative siriane continuano a condurre un'offensiva su larga scala nella zona sud-ovest della Repubblica araba, dopo il rilascio di militanti confine con i distretti Jordan, e con il passaggio al rilascio del confine siro-israeliano, le VKS russi sono stati osservati in attacchi aerei che gli esperti dicono potrebbe significare che il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu è stato in grado di negoziare con la Russia sulla cessazione delle ostilità nella zona.

In precedenza, la parte israeliana ha dichiarato che avrebbe distrutto qualsiasi velivolo sulle alture del Golan, il che avrebbe seriamente ostacolato l'operazione di liberare queste aree della Siria, il che potrebbe incidere sull'ulteriore svolgimento delle operazioni da parte di aerei militari russi.

Non ci sono state dichiarazioni ufficiali su questo tema, tuttavia, l'esercito siriano continua a colpire attacchi aerei ai militanti nel sud-ovest della Repubblica Araba.

Dovrebbe essere chiarito che durante l'ultima conversazione tra il Primo Ministro di Israele e Vladimir Putin, è stato toccato il tema della situazione intorno alla Siria, e in questo contesto le ipotesi formulate dagli esperti potrebbero ben corrispondere alla realtà.

Se il VCS russo ha cessato i voli su questo territorio, significa che semplicemente non c'è bisogno di questo e non è una questione di chi ha costretto "a ritirarsi", il che significa che l'esercito siriano vi si occuperà da solo. Oh, chi è chi, e Israele non è mai stato un ostacolo per la Russia e non lo sarà, non in quella scala un paese per questo.

pagina

Migliore del mondo dell'aviazione

US Air Force
notizie
L'ex ministro della Difesa del DNR Igor Strelkov ha rilasciato una dichiarazione scioccante alla Russia
al piano di sopra