Intercettazione dell'aeromobile

notizie

Il caccia F-18 cercò di intercettare l'aereo di Sergei Shoigu e pagò immediatamente. video


Il combattente della NATO ha cercato di intercettare l'aereo del Ministro della Difesa della Federazione Russa.

Oggi è diventato noto che il combattente F-18 di uno dei paesi dell'Alleanza del Nord Atlantico ha cercato di avvicinarsi al piano del capo del Ministero della Difesa della Federazione Russa, Sergei Shoigu, intercettandolo sulle acque neutre del Mar Baltico.

Tuttavia, come si è scoperto, il pilota F-18 ha pagato quasi istantaneamente la sua pericolosa manovra, dal momento che il caccia Su-27 delle forze aeree russe è stato inviato per intercettarlo, che ha effettuato una manovra spettacolare, costringendo il combattente NATO a ritirarsi istantaneamente.

Nonostante il fatto che sui fotogrammi video presentati si possa vedere che il caccia F-18 non trasporta missili per colpire bersagli aerei, tuttavia, c'era un pericolo, sebbene potenziale.

D'altra parte, il fatto che il caccia dell'Alleanza del Nord Atlantico sia riuscito ad avvicinarsi all'aereo di Sergei Shoigu, nonostante i vicini caccia dell'aeronautica russa, rimane sconosciuto.

Dovrebbe essere chiarito che non sono stati ancora ricevuti commenti ufficiali dal comando dell'Alleanza del Nord Atlantico, tuttavia questo non è il primo incidente per il quale sono stati individuati combattenti della NATO.

Non tutto dovrebbe essere perdonato NATSAM, insolente dovrebbe punire.

E quando un periodo, un aereo militare russo, a bassa quota inaccettabilmente, gridando dalle cabine: "Putin, te lo dedico", sorvolò le portaerei della NATO, quindi c'era anche un potenziale pericolo!

pagina

al piano di sopra