notizie

L'Iran cattura un'altra petroliera nello stretto di Hormuz


L'esercito iraniano ha catturato un'altra nave cisterna nello stretto di Hormuz.

Qualche ora fa si è saputo che l'esercito iraniano ha catturato un'altra nave cisterna nello Stretto di Hormuz, a bordo del quale veniva trasportato olio di contrabbando (secondo altre fonti - gasolio) per un importo di circa 250 mille litri.

Chi possiede la nave marittima catturata dall'Islamic Revolutionary Guards Corps (IRGC) non è segnalato, tuttavia, ciò aumenta significativamente la tensione nella regione, soprattutto dopo gli attacchi dei ribelli yemeniti contro le più grandi raffinerie di petrolio dell'Arabia Saudita, che hanno portato a un forte balzo dei prezzi del petrolio.

Secondo i dati preliminari, l'equipaggio della nave marittima ha cercato di fuggire nelle acque territoriali di uno stato vicino e, pertanto, l'esercito iraniano è stato costretto ad aprire un incendio sulla nave marittima.

Attualmente, non vi sono commenti da parte di Teheran su questo argomento, tuttavia ciò potrebbe portare a un ulteriore aggravamento della situazione nello Stretto di Hormuz, soprattutto se si considera che parte del petrolio viene trasportato illegalmente dalla Siria.

al piano di sopra