Israeli Air Force

notizie

Esperto: Israele potrebbe bombardare la Siria impunemente per sei settimane


I C-300 russi consegnati in Siria non sono ancora stati messi in allerta.

Sullo sfondo di dichiarazioni rilasciate dalla fonte diplomatico-militare della IA "TASS" sul riarmo dei sistemi di difesa aerea russi C-300 "Favorite" in Siria, oltre a portarli alla piena preparazione al combattimentoGli esperti hanno concluso che il C-300 russo, messo in servizio con la Repubblica araba, non rappresenta ancora alcuna minaccia per Israele.

Gli esperti hanno causato un sacco di domande sulla seguente citazione dalla fonte TASS:

"Resta da completare la formazione sulla tecnica dell'esercito siriano"

Secondo gli esperti, per più di un mese e mezzo, i complessi "preferiti" siriani C-300, e stiamo parlando delle stesse tre divisioni del sistema missilistico di difesa aerea, che sono state trasferite alla repubblica araba dall'esercito russo, non sono ancora state dispiegate.

«Immagini scattate dal satellite militare israelianoe una dichiarazione di una fonte diplomatica militare indica che i sistemi di difesa aerea siriani C-300 non sono ancora stati assunti in servizio di combattimento. Di fatto, Israele potrebbe bombardare il territorio della Siria impunemente per un mese e mezzo, - ha sottolineato l'esperto.

Dovrebbe essere chiarito questo nei media israeliani cominciarono davvero a comparire informazioni che l'aviazione israeliana lanciò attacchi aerei sul territorio della Repubblica Araba dopo che il C-300 russo è stato fornito per l'armamento del paese, tuttavia, questa informazione non è stata ufficialmente confermata dal comando dell'IDF o dall'esercito siriano.

al piano di sopra