sottomarino

notizie

Deviazione, esplosione e fuoco: la commissione speciale ha raccontato i dettagli della morte dei marinai 14 del sottomarino "Losharik"


Ha rivelato dettagli inaspettati della tragedia a bordo del sottomarino "Losharik", che ha ucciso i marinai 14.

Una commissione speciale guidata dal comandante della Marina russa Nikolai Evmenov ha detto a RBC che tra le principali versioni della tragedia in esame c'è il sabotaggio a bordo di un sottomarino nucleare e un'esplosione nello scompartimento della batteria, che miracolosamente non ha danneggiato la centrale nucleare.

"Secondo i dati preliminari, un incendio e un'esplosione si sono verificati nel comparto del naso, dove si trovava la batteria, dice un altro intervistato del RBC che ha familiarità con il lavoro della commissione. Questa informazione è stata confermata da un interlocutore esperto nell'indagine. L'incidente è avvenuto precisamente nella stazione AC-31 di acque profonde, e non sul corriere. La seconda versione, che la commissione non esclude, è un sabotaggio, continua, indicando che i risultati dell'indagine non sono ancora disponibili e si tratta solo di versioni preliminari "., - Rapporti RBC.

In precedenza, esisteva effettivamente una versione dell'esplosione avvenuta a bordo del sottomarino nucleare "Losharik", inoltre, è stato riferito che i membri dell'equipaggio sopravvissuti erano stati ricoverati in ospedale con una contusione e il sabotaggio era considerato la principale circostanza dell'esplosione.

Questo fatto è notevole. che pochi giorni fa è stato riferito che non c'era alcuna esplosione a bordo del sottomarino, ei marinai sono morti a causa dell'avvelenamento da monossido di carbonio.

Migliore del mondo dell'aviazione

al piano di sopra