Sanzioni Celestial
articoli dell'autore
Sanzioni Celestial

Sanzioni Celestial

No, fraintendimenti. Questa non è la sanzione del nostro Signore, contro la Terra peccatrice. Tutto è molto più prosaico. Sebbene per l'economia europea, questo può essere un momento critico. Il fatto è che, in seguito alle sanzioni commerciali, la Russia considera l'introduzione di una restrizione per i voli di transito delle compagnie aeree europee come la nostra risposta alla restrizione dei voli della compagnia aerea a basso costo Dobrolet in Europa. Certamente, solo quei paesi il cui governo è andato avanti sull'America e hanno sostenuto le sanzioni contro il nostro paese. Ora il divieto di transito sul nostro territorio si applica solo alle compagnie aeree ucraine. Ma tutto può cambiare molto rapidamente.

Dalla storia del problema.

All'inizio di 70, molte compagnie aeree erano pronte a pagare grosse somme per l'utilizzo della rotta transiberiana per i voli verso la regione Asia-Pacifico (APR). Un accordo sull'uso a pagamento del transito è stato concluso con il governo dell'URSS. Soldi ricevuti Aeroflot, Poi un monopolio nel trasporto aereo.

Dopo il crollo dell'Unione, un accordo rimane, denaro ottiene ancora Aeroflot. Tasse per voli di transito potrebbe raggiungere 500mln. $.

Aeroflot 1970g.

Giganti europei British Airways, Lufthansa, Air France - i maggiori contribuenti e operatori del percorso più breve nel TAEG.

Si scopre che il divieto di transito lungo la rotta transiberiana ha un secondo lato della medaglia? I soldi dalle tasse considerevoli. Alcuni di essi vanno allo sviluppo dell'aviazione, alcuni a sostegno di voli non redditizi e impopolari, per sostenere le filiali di Aeroflot.

I vettori europei perdono un'ora e mezza per ogni rotta. Ciò che comporta un maggiore consumo di carburante, usura tappetino. parti, un aumento dei costi del personale. Con calcoli approssimativi, le aziende europee potrebbero perdere centinaia di milioni di euro. E, soprattutto, trasferire il programma in un momento più scomodo. O a tarda notte o al mattino presto.

Cargo lyuftgaza

E ci sono merci. A Lufthansa, ad esempio, solo una settimana, sui voli 90 attraverso la Russia. La loro redditività è così bassa. Si tratta di 2%, e con un aumento del volo, la redditività si tradurrà in perdite. E così con molte aziende in Europa.

Ma dato che la compagnia Aeroflot, dai voli di transito ha ricevuto un utile netto di circa 203 milioni di dollari l'anno, le sue perdite saranno anche molto grandi. E, nel complesso, tutta l'aviazione civile del paese subirà perdite.

Pertanto, nella decisione di imporre sanzioni è richiesto un approccio prudente e attentamente ponderato. Esperti del Ministero dei trasporti e del Ministero degli affari esteri della Russia stanno cercando questo approccio ora.

Delta Airlines и Unito Airlines, Il più grande degli Stati Uniti vettori e percorsi utenti in Asia Pacifico, stanno già cercando una soluzione di compromesso di voli verso la regione.

Quindi, solo sulla notizia di possibili sanzioni, l'impresa europea, americana, russa nel settore del trasporto aereo, ha già iniziato a subire perdite. Le azioni di società contro le quali possono essere applicate restrizioni, diminuiscono drasticamente di prezzo. Aeroflot non fa eccezione. Quindi, in soli due giorni, le azioni Aeroflot sono diminuite del 10%.

In due giorni, le azioni Aeroflot sono diminuite del 10%.

Qualsiasi reindirizzamento del volo è problematico e costoso. Anche per i grandi vettori, questi sono costi aggiuntivi e tempo necessario per raggiungere gli accordi di tutte le parti interessate. Ma la cosa più importante non è il fatto che dopo la revoca delle sanzioni, le compagnie aeree torneranno alle vecchie rotte transiberiane attraverso la Russia.

Sospensione Dobrolet

E infine, buone notizie. La compagnia low cost statale Dobrolet, a causa della quale tutto il trambusto è divampato, non si fermerà a Bose. 6 agosto, tra i rappresentanti della società, e i rappresentanti della società Boeing, ha firmato un accordo sulle consegne dirette dalla fabbrica, 16 aeromobili Boeing 737NG, per 2017-2018 anni. È improbabile che siano interessati dalle sanzioni. Gli affari americani non gli piacciono quando i politici vi entrano.

Di conseguenza, stiamo aspettando una decisione del governo riguardante l'uso dello spazio aereo russo.

Valery Smirnov appositamente per Avia.pro

.
al piano di sopra