La-17
altro
La-17

La-17

Creare droni hanno cominciato a 1950 anno su ordine del maresciallo K. Vershinika, il progetto è stato affidato al designer S. Lavochkin. L'obiettivo principale era quello di fabbricare un bersaglio, che può essere controllato da remoto. Inizialmente, il progetto è stato designato come il prodotto «201», più tardi è stato chiamato La-17.

La progettazione e la costruzione, speciale attenzione è stata posta alla riduzione del costo del dispositivo. Questo compito è basata sul fatto che si tratta di un dispositivo monouso. Per questo motivo, il tipo di motore a benzina statoreattore RD è stato usato come una centrale elettrica. Quando questo è stato reso ancora pompa del carburante, che è quello di sostituire la batteria della pressione dell'aria. La sfumatura è fatta del profilo CP-11, è stato il tipo diretto. Quando si crea il più costoso era la strumentazione di controllo e pilota automatico, tutti alimentati con energia elettrica dal motore elettrico, che è stato installato nel naso della macchina. Eppure paracadute e sistema di assorbimento degli urti è stato installato in caso di re-intervento del La-17.

Originariamente previsto di effettuare con il lancio di Tu-2, e il drone era attaccata alla parte posteriore della macchina, questa opzione è stata respinta in quanto la macchina potrebbe causare danni al velivolo. Quindi deciso come un lanciatore di utilizzare Tu-4 e il montaggio sotto l'ala.

I test dell'apparato La-17 sono iniziati a maggio 1953. Durante le prove, due veicoli sono stati lanciati contemporaneamente, che sono stati sospesi dalle due ali del Tu-4. Lo scaricamento di droni è stato eseguito a un'altitudine di chilometri 8,5 e velocità in M ​​= 0,42. All'avvio, la spinta calcolata dei motori era 900 kgf. Il motore del dispositivo e la fornitura di carburante hanno permesso di volare per 40 minuti. Va notato che i progettisti non sono riusciti a creare un sistema di paracadute di qualità in grado di preservare l'integrità del dispositivo. Tuttavia, i progettisti non abbandonarono l'idea di un atterraggio sicuro, a causa di ciò fu installato un motore aggiuntivo sotto lo scafo, che consentì all'angolo di atterraggio di aumentare l'angolo di attacco e ridurre la velocità.

Durante il volo l'autopilota e ha guidato il sistema di comando dell'autoradio. Per quanto riguarda l'autopilota, è stato originariamente impostato AP-53, e quando prove di stato è stato sostituito dal tipo di autopilota AP-60.

Dopo aver staccato dal vettore La-17 va in un tuffo, che durò fino a un 7 quota chilometri, si fa per un tasso fisso a 850 km / h. Dopo aver composto il gruppo viene trasferito al volo orizzontale per un segnale dalla stazione di controllo a terra e inviato al sito di prova. Tutti i test a livello statale sono stati completati dalla caduta del 1954 anni. Essi hanno dimostrato che il La-17 può salire fino a un'altezza di 9,3 chilometro e sviluppare velocità 911km / h.

Il velivolo senza pilota La-17 è stato messo in servizio, dopodiché è iniziata la produzione su larga scala del dispositivo presso due stabilimenti di Gorky e Orenburg. La produzione è durata due anni, a partire da 1956, per tutto il tempo in cui 249 di tali macchine è stato prodotto. In generale, è stata una grande macchina, che ha avuto l'unico inconveniente, vale a dire la necessità del vettore, che era il Tu-4. Tuttavia, la manutenzione dell'aeromobile e dei veicoli senza equipaggio era piuttosto costosa. Successivamente, su La-17 è stato installato un motore a turbogetto, che ha consentito l'esecuzione di più operazioni militari, mentre il dispositivo ha richiesto più denaro per la fabbricazione e la manutenzione. Nonostante ulteriori aggiornamenti, questa macchina è stata utilizzata per scopi di allenamento e nel bel mezzo degli 70 erano quasi spariti.

La-17. Caratteristiche:



modifica La-17
Apertura alare, m 7.50
lunghezza m 8.175
Altezza, m 2.98
superficie alare, m 8.55
Peso, kg
vuoto 1044
di partenza 1459
Tipo motore 1 TRD RD-900
Velocità massima km / h 905
Range, km 120
La durata del volo, min 8,5

altri UAV

aereo

.
al piano di sopra