FAS
articoli dell'autore
FAS e Aeroflot, o un orso in un negozio di porcellane

FAS e Aeroflot, o un orso in un negozio di porcellane

Il servizio antimonopolistico federale, nel mese di aprile di quest'anno, ha avanzato la richiesta di diverse compagnie aeree russe di cambiare il meccanismo dei prezzi per i biglietti. società Aeroflot, Transaero, compagnie aeree Orenburg, S7 Siberia, UTair, È stato ordinato di cambiare entro maggio 2014, il meccanismo dei prezzi. Secondo gli esperti, FAS, il prezzo del biglietto dipende dalla tempestività della prenotazione.

Che non è solo come viene accettata nella pratica mondo (il broniruesh prima - la più economica), ma al contrario: più il momento della partenza, il più economico, secondo gli specialisti del FAS dovrebbe valere il biglietto. I rappresentanti di Aeroflot e Transaero ha detto che non avrebbero cambiare lo status quo, perché, a loro avviso, il regime di tariffazione non contraddice la politica del Servizio monopoli.

Aeroflot e l'altro, media company ignoti depositata in Corte d'arbitrato di Mosca sulla illegittimità delle esigenze di servizio delle applicazioni. In una dichiarazione, i querelanti hanno dichiarato che i requisiti della FAS è illegale, ed è stato valutato in modo errato prezzi meccanismo. Tuttavia, il tribunale arbitrale ha respinto le dichiarazioni di entrambe le società. A giudicare dal fatto che il sistema di tariffazione in queste aziende è rimasta la stessa, il FAS o semplicemente "lavato le mani", o ricevuto un ordine di non andare dove non ha molto senso.

Aeroflot

I biglietti pre-acquistati consentono ai passeggeri di acquistarli molto meno quando pianificano il loro viaggio. Consente inoltre ai vettori di organizzare il percorso in modo più efficace, utilizzando in modo ottimale il caricamento dell'aeromobile. I prezzi gonfiati dei biglietti dei "giorni successivi" consentono alle aziende di compensare parzialmente i cosiddetti "biglietti abbandonati", che compaiono poco prima dei voli e compensano i biglietti economici. FAS inoltre non ha tenuto conto della stagionalità del traffico aereo. In inverno, le compagnie aeree operano quasi in perdita, avendo l'opportunità nella stagione estiva di compensare in qualche modo le perdite invernali. È inoltre necessario tenere conto dell'aumento dei prezzi dei carburanti per aerei e dei servizi aeroportuali.

Tale intervento lordo del governo, secondo il parere dei rappresentanti delle compagnie aeree, può seriamente complicare e interrompere il lavoro dell'industria aeronautica e dei trasporti aerei.

Per quanto riguarda noi, in quanto consumatori di questo mercato di servizi, ovviamente, è più redditizio e più piacevole volare in tutto il paese e oltre i suoi confini, utilizzando i vettori nazionali.

Atterraggi morbidi per tutti noi.

Valery Smirnov appositamente per Avia.pro

Caro Valery, se non ti dispiace, fare riferimento a qualcuno che correggere l'errore per iscritto.
Inizia con "solo" e "bene".

pagina

.
al piano di sopra