Atterraggio automatico. Il nuovo progetto di ricerca da scienziati giapponesi
articoli dell'autore
Atterraggio automatico. Il nuovo progetto di ricerca da scienziati giapponesi

Atterraggio automatico. Il nuovo progetto di ricerca da scienziati giapponesi.

 

Scienziati giapponesi da Tokyo Institute of Technology è attualmente impegnata in lavori su un nuovo progetto innovativo, i cui obiettivi sono la possibilità di fornire aerei automatici di atterraggio passeggeri. Si prevede che il progetto potrebbe essere completato entro 2-3 anni, dopo di che inizia la fase di test, che è anche probabile che si terrà per almeno due anni.

 

 

L'obiettivo principale della ricerca è quello di fornire aerei passeggeri con speciali sensori in grado di monitorare l'approccio del velivolo per l'atterraggio, compreso il permesso di dare i dati moderni relativa alla marcia di uscita, la sua situazione attuale, e anche, quando si invia i dati crittografati al computer di bordo del velivolo, sarà possibilità di atterraggio automatico.

Inizialmente, l'idea corrente sono stati elaborati da scienziati tedeschi nel 70-zioni del secolo scorso, ma lo scopo principale della nomina era un aereo militare, che a sua volta permette di riportare il velivolo verso il luogo della loro dislocazione nel caso in cui il pilota era qualcosa da fare durante il volo. Tuttavia, a causa della mancanza di sufficiente conoscenza nel campo della cibernetica e la tecnologia informatica, il progetto è stato successivamente annullato e chiuso, ma è chiaramente la rilevanza è stato trovato tra scienziati giapponesi.

 

 

Il principio di funzionamento del sistema di atterraggio automatico degli aeromobili innovativa è che il sistema è indipendente dai sensori principali del velivolo - confronterà solo i propri dati con quelli ottenuti, e se corrispondono, difficoltà di atterraggio più spesso lì. Tuttavia, secondo gli scienziati giapponesi, la parte più difficile del progetto di sviluppo è la creazione di routine speciali combinati in un unico sistema, come un dato di fatto che è il programma controllerà l'intero corso della atterraggio automatico del velivolo, in base ai dati ottenuti. In questo caso è necessario descrivere tutte le caratteristiche possibili, tra cui il tipo di pista, la sua lunghezza, il peso dell'aeromobile in vista dei passeggeri a bordo, la temperatura dell'aria, l'umidità, condizioni atmosferiche, etc.

La nuova tecnologia può essere utilizzata nei casi in cui la difficile visibilità sulla pista, o gli stessi sensori aerei di base sono riescono a mettere in guardia del carrello di atterraggio, quando in realtà non è andata così. Inoltre, si presume che il sistema di atterraggio automatico non sarà sostanziale, ma semplicemente aiuta il pilota a correggere il processo, ma, se necessario, sarà sufficiente per avviare il programma, e l'aereo si siede automaticamente.

 

Kostyuchenko Yuriy appositamente per Avia.pro

.
al piano di sopra