Aviation e le Nazioni Unite. Plane. Airline. beni umanitari.
articoli dell'autore
Aviation e le Nazioni Unite. Plane. Airline. beni umanitari.

Aviazione e le Nazioni Unite. L'aereo. Airline.Beni umanitari.

 

L'intero sistema è di garantire la fornitura di beni umanitari delle Nazioni Unite, prevede la distribuzione centralizzata. In aggiunta, tutte le questioni relative alle assunzioni compagnie aeree a lavorare nel sistema delle Nazioni Unite sono risolti centrale, presso la sede dell'organizzazione a New - York. Tutti i desideri Compagnie aereePer partecipare a progetti dell'organizzazione applicazione, poi, c'è una selezione rigorosa. Tenendo conto di tutti gli indicatori, l'età dell'esperienza compagnia aerea merci e traffico passeggeri, i momenti positivi e negativi della storia del servizio.

Molta attenzione è rivolta alla sosta degli aeromobili, la loro età, e la disponibilità di personale altamente qualificato, al fine di garantire che il volo.

L'intero sistema è di garantire la fornitura di beni umanitari delle Nazioni Unite, prevede la distribuzione centralizzata. 322323

Tutto il lavoro di compagnie aeree in termini di contratto con l'ONU, è associata ad alta responsabilità. I voli devono essere effettuati nei tempi previsti, e l'equipaggio, devono essere sempre pronti a soddisfare l'allarme come lavorano in paesi dove la missione delle Nazioni Unite, sempre connesso con un aumento del rischio e pericolo. In caso di emergenza, tutti dovrebbero raccogliere nel luogo designato, può essere la sede della Missione nel Paese, o l'aeroporto. E i disordini in paesi come avviene molto spesso.

Così, per esempio, in Africa sub-sahariana, la popolazione locale si riferisce alla missione delle Nazioni Unite, come ostile. Qui ogni uomo di aspetto europeo è accettata come un invasore, inoltre, come un nemico. Così, mostrando il suo dispiacere, i locali cominciano ad attaccare la missione, considerandolo come il colpevole di tutta la loro sofferenza e la sfortuna. Quando si verificano tali disordini, la missione deve arrendersi, in attesa per il ripristino dell'ordine da parte delle autorità locali. Solo allora si può tornare indietro e continuare a lavorare.

Vertalet ONU

Così, durante la manifestazione della loro malcontento stanno iniziando ad attaccare su una casa abitata dalla Missione, rompendo le finestre, di raggiungere la villa, dividere tutta la struttura, distruggendo e incendiando esso.

Così, per esempio, in 2004, durante i disordini della popolazione locale nella città di Kisangani, nella Repubblica Democratica del Congo, popolazione di lingua contro la presenza della Missione è cresciuto, è diventato molto diffuso. La situazione così aggravatoChe tutte le donne, e la maggior parte del personale delle Nazioni Unite dalla città, sono stati inviati nella città di Kigali, Ruanada, e per i restanti dipendenti l'aeroporto era completamente alimentato e pronto a volare IL-76. Pronto quando ne avete bisogno di prendere un momento tutti i restanti membri della Missione.

Martynenko Igor G. - funzionario delle Nazioni Unite nella Repubblica democratica del Congo

Ammiro il coraggio degli equipaggi che lavorano in condizioni così estreme. So che i ragazzi, piloti degli elicotteri che lavora in Sierra Leone, Guinea-Bissau e altri. Molti discorsi interessanti. In dlyaaviakompanii generale Onu contrarre un buon modo per fare soldi. Coloro che volano principalmente? Ucraino, russo, equipaggio kazako, anche se l'Ucraina il dumping

pagina

.

Migliore del mondo dell'aviazione

US Air Force
notizie
L'ex ministro della Difesa del DNR Igor Strelkov ha rilasciato una dichiarazione scioccante alla Russia
al piano di sopra